Le prime parole di Montella in conferenza stampa.

Vincenzo Montella ha parlato nella sua prima conferenza stampa del nuovo anno: “I prossimi 45 giorni saranno fondamentali per delineare i nostri obiettivi. Il Milan tutto è felice per la vittoria della Supercoppa, anche se non è un trofeo prestigioso come altri. I nostri obiettivi futuri sono l’Europa League e la Coppa Italia. Champions? Capiremo se può essere un obiettivo realistico nei prossimi giorni. Ora mi sono anche stancato di festeggiare… Mi sono sentito con Berlusconi, era felice della vittoria e io sono sono contento di averlo reso felice“.

CAGLIARI. I sardi sono una squadra molto particolare: “Conosco bene Rastelli, il Cagliari ha un calcio offensivo e questo gli ha permesso di vincere contro le dirette avversari. Con le grandi ha fatto più fatica perché subisce troppo. In avanti hanno giocatori imprevedibili, noi non dobbiamo snaturarci. Sarà importante capire che partita sarà. Ricominciare non è mai semplice, ma vedo i ragazzi pronti e carichi“.

LOCATELLI. Domani Manuel Locatelli compirà 19 anni. Gli auguri di Montella: “Spero che riesca a mantere l’equilibrio e la voglia di migliorarsi sempre e che non si faccia influenzare da altri fattori. Ho la quasi certezza che lui e Donnarumma siano ragazzi eccezionali proprio perché hanno alle spalle delle famiglie equilibrate“.

MERCATO. Intanto siamo in piena fase di mercato: “Noi abbiamo raggiunto un equilibrio importante a livello di gruppo, ma è ovvio che la squadra si può migliorare. Se ci saranno delle occasioni che rispettino i nostri parametri allora saremo lieti di accoglierli, ma altrimenti possiamo rimanere così. In questa società c’è condivisione di scelta e io mi sento coinvolto. C’è confronto su ogni decisione“.

NIANG E BACCA. Nel tridente titolare, l’unica certezza è Suso. M’baye Niang è in una fase molto delicata: “Il virus gli ha compromesso la condizione. Ora l’ho visto bene a livello di testa. Vuole tornare al livello di inizio stagione, ancora meglio se più alto”. E su Carlos Bacca: “Ha sbagliato gol che di solito non sbaglia, ma è sempre in partita. Sono convinto che prima o poi tornerà a segnare con la stessa frequenza. Nessuno è incedibile, nemmeno io lo sono…“.

BERTOLACCI. Un acquisto importante in questo mercato di gennaio è sicuramente Andrea Bertolacci, recuperato a pieno dopo l’infortunio di inizio campionato: “Ha una grande tenuta fisica e lo ha aiutato nel giocare tre partite di fila. E’ un jolly perché tatticamente intelligente. Ruolo? Non assomiglia a Locatelli, può giocare vertice alto come a Roma o basso come con la Juventus, e ovviamente può fare anche la mezzala“.

KUCKA. Montella ci aggiorna anche sulle condizioni di Juraj Kucka, che ieri non si è allenato: “Andiamo cauti perché ha subito una contusione allo stesso ginocchio che è stato operato tempo fa. Oggi decideremo insieme allo staff medico, ma valutiamo con attenzione“. Su Gianluca Lapadula invece: “Sta bene. In finale è stato fortunato. Sbagliare il rigore e vincere è fortuna. Però se lo meritava“. Intanto continua ad elogiare Keisuke Honda: “E’ un professionista, ci può tornare utile e ha le stesse possibilità degli altri di giocare“.

Comments

comments

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *