Pagelle Milan-Cagliari: analisi, giudizi, Top e Flop della gara

 

Milan-Cagliari: le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 7: 50.a presenza in rossonero per il 17enne milanista che festeggia con l’ennesima partita chiusa senza subire gol. Unico intervento decisivo al 25′: grande parata su Barella, palla destinata all’angolo basso della porta. Per il resto, bravo nei rinvii con i piedi e attento nelle uscite aeree.

Abate 6: un paio di dribbling interessanti, quanto inaspettati. Poi una botta al ginocchio nello scontro con Bruno Alves lo costringe al cambio.

Paletta 7+: perfetto in ogni intervento difensivo. A tratti un muro insuperabile per gli avversari.

Romagnoli 6,5: 50.a presenza in rossonero anche per lui. Buona la sua prova, anche se ogni tanto soffre la freschezza avversaria.

De Sciglio 6: parte sulla fascia sinistra, finisce sulla destra, ma la qualità della sua prestazione rimane pressoché invariata. Spinta offensiva mediocre, meglio in fase di contenimento.

Pasalic 6: potrebbe fare molto di più in fase di costruzione, ma fa bene il suo lavoro in fase di interdizione. Tanti margini di miglioramento per il centrocampista croato.

Locatelli 6,5: nel giorno del suo 19esimo compleanno gioca una buona partita andando vicino al gol in un paio di occasioni. Bravo in fase di gestione del possesso palla, deve migliorare nelle verticalizzazioni ma il tempo è tutto dalla sua parte. Coraggioso anche in certe giocate poi mal riuscite, ma San Siro al momento gli perdona questo e altro.

Bonaventura 5,5: non una delle sue migliori partite. Bene nel primo tempo, dove è l’unico a creare pericoli, ma nella ripresa cala fisicamente e il tecnico, un po’ a sorpresa, lo sostituisce.

Suso 7: è il punto di riferimento dell’intera squadra. Mette più volte i compagni nelle condizioni di fare gol, ma gli attaccanti non sfruttano a dovere le occasioni. Imprendibile per tutti gli avversari: senza dubbio uno dei migliori in campo.

Bacca 6+: 594 minuti di digiuno, poi la rete decisiva che ha regalato i 3 punti ai rossoneri al minuto 88 di una partita sofferta. Decisivo l’assist di Lapadula. Gol a parte, prestazione non indimenticabile per il colombiano che sbaglia qualche appoggio semplice e non riesce a creare pericoli in avanti. Il gol odierno rivitalizza un giocatore che nelle ultime settimane aveva perso un po’ di voglia e grinta.

Niang 5,5: qualche buona giocata quando scambia con Bonaventura sulla fascia, per il resto molto male. San Siro non lo perdona in certi passaggi sbilenchi, ma lui non fa molto per far cambiare idea ai tifosi. Poca cattiveria e attenzione quando si ritrova il pallone tra i piedi, sia dentro che fuori dall’area di rigore sarda.

All. Montella 6: con coraggio sostituisce Bonaventura e lascia in campo Bacca e Niang. Alla fine ha avuto ragione lui, ma quanta sofferenza. Comincia bene il 2017 per i rossoneri che riescono a trovare 3 punti nel finale. Adesso appuntamento a lunedì 16 gennaio all’Olimpico contro il Torino di Sinisa Mihajlovic.

Comments

comments

You may also like...

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *